Non sei ancora registrato? Registrati adesso


Modalità di Partecipazione alla vendita telematica

REGISTRAZIONE: l’utente interessato a partecipare alle vendite proposte sul sito web www.astemobili.it dovrà registrarsi seguendo la procedura presente in home page, inserendo tutti i dati obbligatori e la documentazione richiesta. Una volta terminata la procedura di registrazione il sistema provvederà ad inviare una mail all’utente presso l’indirizzo e-mail fornito, contenente un link per l’attivazione del profilo. L’utente registrandosi accetta le condizioni generali del servizio ed il trattamento dei dati personali da parte di Edicom Servizi Srl.

ISCRIZIONE: (partecipazione senza deposito di busta telematica): per partecipare ad una gara asincrona, l’utente, dopo avere effettuato l’accesso al portale previa registrazione, si dovrà iscrivere alla stessa mediante la relativa scheda dettagliata del lotto, versando contestualmente la cauzione richiesta (se prevista), tramite carta di credito (iscrizione immediata) o bonifico bancario (iscrizione a seguito di verifica). Una volta verificata la cauzione l’utente potrà partecipare alla gara inserendo la propria offerta* ed effettuando gli eventuali rilanci.

*L’offerta inserita è da intendersi irrevocabile.

Tipologie di vendita asincrona messe a disposizione dal portale

  • Asta a Tempo: vendita online a tempo con durata variabile con una base d’asta prestabilita. Vince la gara l’utente che allo scadere del termine ha inserito nel sistema l’offerta più alta rispetto alla base d’asta;

  • Asta flash: vendita online a tempo con durata di 24h. Vince la gara l’utente che allo scadere del termine ha inserito nel sistema l’offerta più alta;

  • Aggiudico subito: vendita online immediata con un prezzo prestabilito, l’articolo o lo stock viene aggiudicato immediatamente all’utente che offre il prezzo indicato dal sistema;

  • Offerta libera: vendita online a tempo con base d’asta pari a zero. Vince la gara l’utente che allo scadere del termine ha inserito nel sistema l’offerta più alta;

  • Modalità “ Asta con prolungamento”: nel caso di offerte pervenute entro i 3 minuti precedenti al termine ultimo previsto per la conclusione delle tipologie di gara sopra elencate, l'asta verrà prolungata per un tempo di 3 minuti a partire dall'orario di ricezione dell'offerta da parte del sistema.

    Esempio:
    Termine Gara: 12:00
    Prolungamento: 3 minuti
    Ultima Offerta: 11:59
    Nuova Data di Termine Gara: 12:02 (11:59 + 3 min)

Normativa di riferimento


il commissionario è un soggetto privato specializzato, incaricato dal Giudice al fine di procedere alla vendita dei beni mobili pignorati.

Ai sensi dell’art. 532 del codice di procedura civile Il giudice dell’esecuzione dispone la vendita senza incanto o tramite commissionario dei beni pignorati.

Le cose pignorate devono essere affidate all’istituto vendite giudiziarie, ovvero, con provvedimento motivato, ad altro soggetto specializzato nel settore di competenza iscritto nell’elenco di cui all’articolo 169-sexies delle disposizioni per l’attuazione del presente codice, affinché proceda alla vendita in qualità di commissionario.

[II]. Nello stesso provvedimento di cui al primo comma il giudice, dopo avere sentito, se necessario, uno stimatore dotato di specifica preparazione tecnica e commerciale in relazione alla peculiarità del bene stesso, fissa il prezzo minimo della vendita e l’importo globale fino al raggiungimento del quale la vendita deve essere eseguita, e può imporre al commissionario una cauzione.

Il giudice fissa altresì il numero complessivo, non inferiore a tre, degli esperimenti di vendita, i criteri per determinare i relativi ribassi, le modalità di deposito della somma ricavata dalla vendita e il termine finale non inferiore a sei mesi e non superiore a un anno alla cui scadenza il soggetto incaricato della vendita deve restituire gli atti in cancelleria. Quando gli atti sono restituiti a norma del periodo precedente, il giudice, se non vi sono istanze a norma dell’articolo 540-bis, dispone la chiusura anticipata del processo esecutivo, anche quando non sussistono i presupposti di cui all’articolo 164-bis delle disposizioni di attuazione del presente codice.

«Il giudice fissa altresi’ il numero complessivo, non superiore a tre, degli esperimenti di vendita, i criteri per determinare i relativi ribassi, le modalità di deposito della somma ricavata dalla vendita e il termine finale non superiore a sei mesi, alla cui scadenza il soggetto incaricato della vendita deve restituire gli atti in cancelleria. Quando gli atti sono restituiti a norma del periodo precedente, il giudice, se non vi sono istanze a norma dell’articolo 540-bis, dispone la chiusura anticipata del processo esecutivo, anche quando non sussistono i presupposti di cui all’articolo 164-bis delle disposizioni di attuazione del presente codice.»

[III]. Se il valore delle cose risulta da listino di borsa o di mercato, la vendita non può essere fatta a prezzo inferiore al minimo ivi segnato.

L’art. 530 ai commi VI e VII c.p.c., (introdotti dalla L. 22 febbraio 2010 n. 24), stabilisce “Il giudice dell’esecuzione mobiliare può stabilire che il versamento della cauzione, la presentazione delle offerte, lo svolgimento della gara tra gli offerenti e l’incanto, ai sensi degli articoli 532, 534 e 534bis, nonché il pagamento del prezzo, siano effettuati con modalità telematiche. In ogni caso il giudice dell’esecuzione può disporre che sia effettuata la pubblicità prevista dall’articolo 490, secondo comma, almeno dieci giorni prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte o della data dell’incanto”

La previsione contenuta nell’art. 532 I° comma, c.p.c., ad altro soggetto specializzato nel settore di competenza, affinché proceda alla vendita in qualità di commissionario, conduce alla seguente conclusione: commissionario può essere un operatore di borsa, un mediatore iscritto in albi o ruoli, l’ufficiale giudiziario, l’I.V.G, e comunque un soggetto privato autorizzato dall’autorità giudiziaria all’esercizio di un’attività che, pur rispondendo anche ai fini di pubblico interesse, ha natura imprenditoriale in senso giuridico.

Art. 169 sexies d.att c.p.c. presso ogni tribunale è istituito un elenco dei soggetti specializzati di cui all'articolo 532 del codice per la custodia e la vendita dei beni mobili pignorati.

REGISTRAZIONE: l’utente interessato a partecipare alle vendite proposte sul sito web www.astemobili.it dovrà registrarsi seguendo la procedura presente in home page, inserendo tutti i dati obbligatori e la documentazione richiesta. Una volta terminata la procedura di registrazione il sistema provvederà ad inviare una mail all’utente presso l’indirizzo e-mail fornito, contenente un link per l’attivazione del profilo. L’utente registrandosi accetta le condizioni generali del servizio ed il trattamento dei dati personali da parte di Edicom Servizi Srl.

ISCRIZIONE: per partecipare ad una procedura competitiva telematica, l’utente, dopo avere effettuato l’accesso al portale previa registrazione, si dovrà iscrivere alla stessa mediante la relativa scheda dettagliata del lotto, versando preventivamente la cauzione richiesta (se prevista), tramite carta di credito (iscrizione immediata) o bonifico bancario (iscrizione a seguito di verifica). Una volta verificata la cauzione l’utente potrà partecipare alla gara inserendo la propria offerta* ed effettuando gli eventuali rilanci.

*L’offerta inserita è da intendersi irrevocabile.

BUSTA/OFFERTA TELEMATICA: in alternativa alla procedura di iscrizione alla gara, se previsto dall’ordinanza/disciplinare di vendita, l’utente per partecipare alla vendita dovrà depositare un offerta in busta chiusa per via telematica. L'offerta per la vendita telematica viene redatta mediante la procedura guidata presente sulla scheda dettagliata del bene in vendita.

Tipologie di vendita sincrona per le procedure concorsuali messe a disposizione dal portale

  • Direct sale: vendita in diretta in modalità sincrona, che viene esperita in una data ed orario prestabiliti in contemporanea tra tutti gli offerenti.


Tipologie di vendita sincrona mista per le procedure concorsuali messe a disposizione dal portale

  • Live Auction: vendita in modalità sincrona dove gli offerenti online rilanciano in tempo reale con i partecipanti in sala.


Tipologie di vendita asincrona per le procedure concorsuali messe a disposizione dal portale

  • Asta a Tempo: vendita online a tempo con durata variabile con una base d’asta prestabilita. Vince la gara l’utente che allo scadere del termine ha inserito nel sistema l’offerta più alta rispetto alla base d’asta;

  • Manifestazione di interesse: vendita con forma di “invito ad offrire”. I beni o gli stock messi in vendita attraverso tale modalità riportano un valore di stima indicativo. Gli utenti possono inserire, entro lo scadere del termine ultimo consentito dal sistema, una proposta di acquisto vincolante, anche di valore inferiore al prezzo di stima indicativo, che verrà successivamente valutata dagli organi competenti (Autorità Giudiziaria, Curatore, Commissionario ecc.);

  • Raccolta di offerte competitiva: i beni o gli stock messi in vendita attraverso tale modalità riportano un valore di stima indicativo. Gli utenti possono inserire, entro lo scadere del termine ultimo consentito dal sistema, una proposta di acquisto vincolante ed effettuare dei rilanci. Successivamente le offerte pervenute saranno valutate dagli organi competenti (Autorità Giudiziaria, Curatore, Commissionario ecc.). A seguito della valutazione potrà essere aggiudicato il bene o fissata una gara a tempo partendo da un Prezzo Base d’Asta pari alla migliore offerta pervenuta;

  • Modalità “ Asta con prolungamento”: nel caso di offerte pervenute entro i 3 minuti precedenti al termine ultimo previsto per la conclusione delle tipologie di gara sopra elencate, l'asta o la raccolta di offerte verrà prolungata per un tempo di 3 minuti a partire dall'orario di ricezione dell'offerta da parte del sistema.

    Esempio:
    Termine Gara: 12:00
    Prolungamento: 3 minuti
    Ultima Offerta: 11:59
    Nuova Data di Termine Gara: 12:02 (11:59 + 3 min)

Normativa di riferimento


ai sensi dell’art. 107 legge fallimentare “Le vendite e gli altri atti di liquidazione posti in essere in esecuzione del programma di liquidazione, sono effettuati dal curatore tramite procedure competitive, anche avvalendosi di soggetti specializzati, sulla base di stime effettuate, salvo il caso di beni di modesto valore, da parte di operatori esperti, assicurando, con adeguate forme di pubblicità, la massima informazione e partecipazione degli interessati”.

Nel programma di liquidazione il curatore deve indicare per ogni bene o tipologia di beni, le modalità ed i tempi di vendita. Al fine di pervenire ad una puntuale individuazione delle caratteristiche delle “procedure competitive” da mettere in atto si pone, quale primaria esigenza, quella di fornire idonei strumenti di qualificazione, potendosi valutare come competitivi solo quei meccanismi processuali che siano finalizzati all'ottenimento del miglior risultato possibile, nel minor tempo possibile, con la maggior trasparenza possibile.

In coerenza con le considerazioni che precedono, unitamente alla lettura di alcune regole di base contenute agli artt.105 e ss. L.F. ed in assenza di una specifica previsione normativa le “vendite competitive” possono ragionevolmente qualificarsi tali quando prevedano complessivamente:

  • Un sistema incrementale di offerte;

  • Un’adeguata pubblicità e assoluta trasparenza endo-processuale ottenuta con la comunicazione alle parti;

  • Regole prestabilite e non discrezionali di selezione dell’offerente;

  • Completa e totale accessibilità a tutti gli operatori interessati