Non sei ancora registrato? Registrati adesso


Stock composto da n. 31 serbatoi in ferro della circonferenza di 35,00 m

0
giorni
0
ore
0
minuti
0
secondi
(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

Informazioni sulla gara Aggiungi ai preferiti

Tipologia asta: Gara a tempo
Prezzo base € 57.600,00
Prezzo base con oneri: € 57.600,00 + € 6.324,48
Cauzione: 5.760,00 €
Prolungamento Asta: 3 minuti
Scheda pubblicata il: 17/09/2019 09:06
Inizio iscrizione: 28/10/2019 12:00:00
Inizio gara: 28/10/2019 12:00:00
Termine gara: 11/11/2019 16:00:00
Termine iscrizione
accredito bonifico entro: 11/11/2019 15:00:00
con Carta di credito: 11/11/2019 16:00:00
Rilancio minimo: € 1.500,00
Stato dell'asta: Da avviare
Codice Asta: 375604
Etichetta: 1-PF-D643-38-2017-UN-4
Spese di spedizione: Ritiro del bene in loco oppure da concordare.
Metodi di pagamento: Bonifico, C. Credito, Assegno

Tribunale: Foggia

Procedura nr: 38/2017

Tipo: Procedura Fallimentare

Lotto nr: Lotto Unico

Giudice: Dott.ssa Caterina Lazzara


Gara a tempo Da avviare


informazioni dettaglio oneri:


- Compensi di vendita: € 5.184,00 (9 % del prezzo di aggiudicazione)
- IVA su compensi di vendita: € 1.140,48 (22 % sul totale dei compensi di vendita)
*Salvo ulteriori specifiche presenti all'interno del bando o nella descrizione del bene

Descrizione

AVVISO DI VENDITA

Il sottoscritto dott. Alberto Camporeale, nella qualità di curatore del fallimento n.38/2017, visto il programma di liquidazione approvato e visto il provvedimento del G.D. del 12.09.2019, visti gli artt.107 e 108 l.f.

AVVISA

che a decorrere dal giorno 28.10.2019 con inizio ore 12,00 al giorno 11.11.2019 (con termine alle ore 16.00), si procederà alla vendita tramite procedura competitiva telematica, a mezzo commissionario Edicom Servizi s.r.l. dei seguenti beni:

LOTTO UNICO: ubicato in Cerignola alla S.S. 16 Km.703 – Contrada Salpitelli.

n. 31 serbatoi in ferro della circonferenza di 35,00 m., aventi un’altezza di 10,50 m., un diametro Ø 1100, uno spessore     della     lamiera     di     5     mm.     ed     una     capacità     di     12.000     hl.     ciascuno. Annessi agli stessi vi sono tutta una serie di scale di accesso ai silos stessi, passerelle e tubazioni di collegamento,     oltre     ad     una     zona     pompe     posta     all’ingresso,     con      relativa      tettoia. Tutte queste sono apparecchiature e manufatti in ferro che rientreranno forfettariamente nel computo.

I manufatti risultano in avanzato stato di ossidazione ed in compelto degrade, per cui non sono più idonei a svolgere la funzione originaria. I silos risultano perimetrati con recinzione in cemento.

-- Dimensione silos:

- diametro = 11,00 ml.

- altezza = 10,50 ml.

- spessore della lamiera = 5 mm.

Superficie laterale del cilindro: (2 π r) x h = (11,00 x 3,14) x 10,50 = 362,67 mq

Superficie laterale della copertura (cono): π x r x h = 3,14 x 5,50 x 1,50 = 25,91 mq

-- Superficie laterale totale: 362,67 + 25,91 = 388,58 mq.

-- Peso specifico del ferro per metro quadrato (spessore 5 mm) = 39,25 kg/mq.

(vedasi abachi di tuttotecnica, prontuari ecc.)  Verifica indiretta attraverso il calcolo teorico della lamiera da 5 mm. con l’utilizzo del peso specifico del ferro:

- ferro = 7,85 kg/dm3

- peso di n. 1 mq di lamiera dello spessore di 5 mm = 1 ml. x 1 ml. x 5 mm = 10 dm x 10 dm x 0,05 dm = 5 dm3 x 7,85 kg/dm3 = 39,25 kg.

Peso di n. 1 silo al netto di struttura di base, scale di accesso e passerelle: 388,58 mq x 39,25 Kg/mq = 15.252 kg.

Peso di tutto il complesso: 15.252 kg x 31 silos = 472.812 kg. Maggiorazione del 15% per strutture di base, scale e passerelle: 543.733 kg

Materiale ferroso vario in sito: pompe, tubazioni, pensiline e materiale ferroso vario = 15.000 kg

Per un totale di 558.000 kg.

Si precisa che il valore complessivo del lotto è di € 57.600,00 oltre imposte ed accessori di vendita. Offerta irrevocabile in aumento 1.500,00

Cauzione prevista 10% del prezzo base.

La vendita viene eseguita in blocco ed in termini di beni da smantellare in rottami di ferro, non più idonei alla funzione originaria, con la contemporanea assunzione di obbligo di fare ex art.1217 cod.civ., da parte dell’aggiudicatario, consistente nella raccolta, selezione, movimentazione e trasporto in discarica per lo smaltimento ed il recupero dei materiali correlati allo smantellamento ed alla rimozione dei beni indicati in perizia, in condizioni di sicurezza e salvaguardia dell’ambiente e nel pieno rispetto delle normative e leggi vigenti e comunque di tutte quelle che regolano la materia, ivi compreso il codice della strada, sollevando e manlevando la curatela da qualsiasi onere, costo e responsabilità.

Il prezzo base tiene conto dei costi per lo smantellamento a norma di legge dei beni, con completa liberazione dello stabilimento dai materiali residui, a carico dell’aggiudicatario che impegnandosi allo smaltimento a norma di legge, dovrà inoltre provvedere, ove ne ricorrano i presupposti, al rilascio del formulario dello smaltimento.

La vendita dei beni da smantellare in materiale principalmente ferroso è soggetta alla normativa prevista dall’art.74 commi 7 e 8 del D.P.R. 633/72 in base al quale si applica il meccanismo del reverse charge.

I beni oggetto del presente avviso, le informazioni relative alla vendita, alle caratteristiche ed al prezzo, nonché alle modalità di partecipazione saranno visibili sui portali www.astemobili.it e www.doauction.com Grava su ciascun interessato l’onere di prendere preventiva visione della documentazione inerente i beni mobili da acquistare.

AVVISA

Che l’acquirente e prezzo finale di vendita siano individuati mediante l’acquisizione di offerte di acquisto irrevocabili e gara tra gli offerenti.

Il commissionario procederà alla vendita, mediante gara telematica, con le modalità di “gara telematica a tempo” accessibile dal sito web www.astemobili.it ed anche sul portale www.doauction.com della durata di 15 giorno a decorrere dalla data fissata per la vendita, alle condizioni indicate nel presente avviso.

Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell’intero prezzo oltre Iva e oneri di aggiudicazione a favore di chi, alla scadenza della gara telematica, risulta avere effettuato l’offerta maggiore.

In caso di pluralità di offerte, il prolungamento di ogni esperimento d’asta di tre minuti, fino all’esaurimento delle offerte.

AVVERTE

A) Chi è interessato a formulare l’offerta irrevocabile di acquisto deve registrarsi utilizzando l’apposita funzione attiva sul sito e costituire una cauzione di importo pari al 10% del prezzo offerto tramite carta di credito o bonifico bancario o assegno circolare e consultare le istruzioni nella sezione del sito.

B) Che l’offerta perde di efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. L’offerente la cui offerta ha perso efficacia può chiedere lo svincolo immediato della cauzione oppure mantenerla per un eventuale successiva offerta migliorativa prima del termine della gara.

C) Che la restituzione della cauzione avviene con le seguenti modalità: 1) se la cauzione è stata costituita a mezzo carta di credito il ripristino della sua piena disponibilità avviene entro 24 ore dalla richiesta o, se non vi è richiesta, automaticamente al termine della gara; 2) se la cauzione è stata versata a mezzo bonifico bancario, il commissionario procede alla sua restituzione con ordine di bonifico con addebito all’offerente di € 1,50 entro 24 ore dalla richiesta o se non vi è richiesta dell’interessato, dal termine della gara;

D) Che all’aggiudicatario sarà addebitata la commissione pari all’1,5% sulla caparra versata con carta di credito;

E) Che il pagamento del saldo oltre imposte ed accessori (oneri di vendita 9% + iva spettanti al commissionario) potrà essere effettuato a scelta del vincitore della gara (entro giorni 10 dall’aggiudicazione della gara): tramite bonifico bancario da effettuarsi entro il decimo giorno successivo al termine della gara stessa con valuta al primo giorno successivo all’effettuazione del bonifico; mediante carta di credito in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari all’1,5% del saldo del prezzo di aggiudicazione; mediante bancomat da consegnarsi presso la sede del commissionario in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la  relativa commissione pari allo 0,50% del saldo del prezzo di aggiudicazione; tramite assegno circolare non trasferibile, intestato al commissionario da depositare presso la sede dello stesso entro il decimo giorno successivo al termine della gara.

F) Dichiarazione contenente l’espressa e testuale dicitura di: ”impegno ad assumere a proprio onere, carico e spese, mediante smantellamento, raccolta, selezione, movimentazione, trasporto in discarica e smaltimento a norma di legge dei beni considerati unicamente come “da rottamare” secondo le indicazioni impartita dalla curatela e manlevando la stessa da qualsiasi onere, costo e responsabilità al riguardo nonché dall’ipotesi di utilizzo dei beni. I materiali sono sinteticamente individuati in ferro, pompe, tubazioni, pensiline e materiale ferroso vario e materiale di risulta edile. L’offerente con la propria sottoscrizione qui apposta, dichiara e garantisce la piena idonee abilitazioni e l’adeguata organizzazione, anche di personale qualificato, a volgere detta attività, all’esito della quale si obbliga, ove ricorrano i presupposti, al rilascio di tutti i formulari che provano l’avvenuto smaltimento dei materiali suddetti a perfetta norma di legge.”

CONDIZIONI DI VENDITA E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

La vendita è disposta a corpo, e non a misura, con riferimento allo stato di fatto e di diritto in cui si trovano i beni, così come descritti nella perizia. I beni, non rispondenti alle normative attualmente vigenti in materia, sono considerati unicamente quali beni “da rottamare”, con oneri di trasporto e smaltimento nelle forme di legge a carico dell’acquirente, senza alcuna garanzia sulla loro funzionalità o possibilità di recesso da parte dell’aggiudicatario insoddisfatto. La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi, anche se occulti, difformità o mancanza di qualità, l’aggiudicatario, pertanto, non potrà muovere obiezione alcuna sui beni acquistati, successivamente all’aggiudicazione.

Eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo.

Eventuali adeguamenti e messe a norma dei beni stessi alle normative vigenti in ambito di prevenzione, sicurezza, igienico sanitario, bonifica cosi come quelli riguardanti la tutela ambientale ed ecologica in materia di igiene e sanità, ed ogni altra vigente, saranno a carico dell’aggiudicatario, che ne sopporterà qualsiasi spesa ed onere, con esonero della cedente da qualsiasi garanzia o onere al riguardo.

L’offerta irrevocabile d’acquisto deve essere formulata tramite internet con le modalità indicate sul sito. Si potrà partecipare telematicamente alla vendita per il tramite dei portali web www.astemobili.it e/o www.doauction.com mediante formulazione di offerta irrevocabile d’acquisto e versamento della cauzione pari al 10% del prezzo base d’asta, con possibilità di rilancio fra gli offerenti entro il termine di fine gara. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilascio prescritte nelle condizioni di vendita. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l’offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti per la vendita.

La registrazione e la successiva partecipazione alla vendita telematica: 1) è preclusa alla parte fallita, ed ai minori di anni 18. Il fornire false generalità comporterà la decadenza dall’aggiudicazione; 2) necessità di indirizzo di posta elettronica valido, poiché, tutte le comunicazioni circa gli sviluppi ed esiti della vendita telematica, i rilanci effettuati e le aggiudicazioni dei beni, avverranno tramite posta elettronica; 3) non consente la cessione a terzi delle credenziali di accesso essendo quest’ultime estremamente personali e riservate; 4) presuppone l’accettazione espressa delle condizioni di partecipazione alla gara telematica fissate dal codice civile e da quello di procedura civile in materia di procedure esecutive mobiliari e nella legge fallimentare, la cui violazione consentirà al gestore, di intesa con il curatore, di non attivare ovvero sospendere o disattivare i profili che non dovessero rispettare i principi richiamati e indicati nel presente avviso e nel programma di liquidazione.

Chi è interessato a formulare validamente l’offerta irrevocabile di acquisto dovrà procedere alla registrazione gratuita sui siti www.astemobili.it e/o www.doauction.com, su cui poi saranno pubblicati tutti i singoli lotti in vendita, repertorio fotografico, ed avviso di vendita, accettando espressamente le condizioni generali nonché le condizioni ed i termini prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita di ogni singola asta. Al momento della registrazione, a ciascun utente, viene richiesto di scegliere un nome utente ed una password, che costituiranno le credenziali con cui potrà accedere al sito e partecipare alle aste. Le offerte di acquisto dei lotti in asta, dovranno essere formulate dall’utente registrato ed abilitato, nell’ambito della scheda del lotto d’interesse, nei termini e secondo le modalità prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta di riferimento. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilancio prescritte nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta di riferimento. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l’offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta d’interesse. Il partecipante all'asta regolarmente registrato che intende agire in rappresentanza di terzi dovrà essere obbligatoriamente dotato di procura (anche non notarile), riportante tutti i riferimenti della società nonché del bene in vendita per il quale intende procedere. Detta procura dovrà essere firmata in chiaro e per esteso e potrà essere recapitata presso la sede di Edicom Servizi S.r.l. - Via Marchese di Villabianca n°21, 90143 Palermo, in orario di ufficio, op- pure inviata a mezzo raccomandata a/r o via fax (091 6261372) già al momento dell’apertura dell’asta telematica e comunque prima del termine di ogni singolo esperimento di vendita. Farà fede ai fini della regolarità la data di consegna o di ricezione del fax. In caso di procura da parte di persona fisica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e Codice Fiscale sia del delegato che del delegante. In caso di procura da parte di persona giuridica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e Codice Fiscale, sia del delegato che del delegante oltre ad originale o copia fotostatica di visura camerale (in corso di validità) della società delegante. Il delegato partecipante all'asta è comunque responsabile in solido con il delegante per qualsivoglia inottemperanza procedurale e nello specifico per il mancato saldo entro i termini indicati. In ogni caso non verranno accettate partecipazioni con deleghe generiche "per persona da nominare".

L’offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. Ogni offerta sarà ritenuta valida ed efficace solo previo versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fomite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara. Terminata la gara verrà dichiarato aggiudicatario provvisorio colui che avrà presentato la migliore offerta valida entro il termine di fine gara. L’aggiudicazione si perfezionerà all’esito del pagamento del saldo del prezzo da effettuarsi entro i termini stabiliti nel presente avviso e dell’emissione del provvedimento di aggiudicazione da parte degli organi della procedura e comunicato direttamente all’aggiudicatario dalla Curatela.

Il Giudice Delegato, ricorrendo i presupposti previsti dal primo comma dell’art.108 l.f., secondo le modalità indicate nella citata norma, potrà sospendere le operazioni di vendita o impedire il perfezionamento della stessa.

Qualora la curatela, all’esito della gara telematica, dovesse ricevere un’offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa e cauzionata per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione, gli organi della procedura valuteranno l’eventuale espletamento di una ulteriore gara telematica a tempo, che avrà quale prezzo base d’asta l’importo dell’offerta in aumento (l’aggiudicazione in favore dell’offerente in aumento, anche senza l’espletamento di una gara telematica ulteriore, comporta che lo stesso versi dei compensi di vendita del commissionario dovuti dal precedente  aggiudicatari, in favore del quale  verranno restituite le somme eventualmente già versate). Non verranno considerati come invalidanti la gara eventi, fortuiti o meno, che afferiscano esclusivamente agli apparecchi degli utenti, quali a mero titolo esemplificativo: problemi di connessione alla rete internet, malfunzionamenti dell’hardware e

MODALITA’ DI CONSEGNA

I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo degli oneri fiscali e della commissione che dovrà avvenire entro 10 giorni lavorativi a decorre dalla data di chiusura dell’asta. In caso di mancato pagamento nei termini l’aggiudicatario, si riterrà decaduto e la curatela avrà diritto, previa declaratoria di decadenza dell’aggiudicatario, ad incamerare la cauzione, a titolo di penale, salvo il diritto al risarcimento del maggior danno. Il commissionario, in questo caso, provvederà a trasferire le somme incamerate sul conto intestato  alla  procedura  concorsuale  trattenendo  dal totale i propri onorari di vendita. In tal caso la curatela potrà a suo insindacabile giudizio, indire un nuovo esperimento, ovvero dar luogo ad aggiudicazione a favore del soggetto che abbia presentato offerta di importo più elevato rispetto a quella formulata dall’aggiudicatario.

L’acquirente dovrà provvedere, a proprie cure e spese sotto la propria responsabilità con assunzione del rischio di furto ed incendio dei beni oggetto dell’acquisto, di concerto con il curatore, alla rimozione ed al ritiro dei beni, entro 15 giorni dal completamento delle operazioni di aggiudicazione. Sarà altresì a carico dell’aggiudicatario ogni eventuale onere di smontaggio, bonifica da oli, liquidi speciali o altri materiali,

che impongano specifici obblighi di smaltimento, oltre alla rimozione dei beni dal luogo in cui allo stato si trovano e trasporto a destinazione, il quale dovrà inoltre provvedere, ove ne ricorrano i presupposti, al rilascio del formulario dello smaltimento.

Prima dell’inizio delle operazioni di smantellamento e ritiro dei beni e di raccolta e smaltimento l’aggiudicatario dovrà presentare alla curatela idonea documentazione comprovante il rispetto della normativa di sicurezza per il personale impiegato al ritiro e qualsiasi altra documentazione prevista dalla legislazione di riferimento in materia di sicurezza in genere e con particolare riferimento ai mezzi impiegati ed al rispetto di tutta la normativa in tema di smaltimento rifiuti, qualora necessaria.

Nel caso in cui la società aggiudicataria si avvalga di soggetti terzi incaricati al ritiro dei beni, la proponente o le ditte terze incaricate del ritiro risponderanno solidalmente per i danni a persone o cose cagionati nelle operazioni di ritiro dei beni, obbligandosi al rispetto delle norme di sicurezza, la cui applicazione sarà necessaria in relazione al bene da ritirare (piani di sicurezza, ecc.). La stessa proponente o le ditte terze incaricate nel procedere al ritiro si obbligano al rispetto di tutte le norme in materia di sicurezza sul lavoro avvalendosi di personale provvisto delle necessarie assicurazioni previdenziali; sarà cura e onere della proponente verificare che i terzi incaricati soddisfino i requisiti di cui al punto precedente.

In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini assegnati, la curatela si riserva il diritto di richiedere il pagamento della somma di € 50,00 per ogni giorno di ritardo a titolo di penale.

§ § § § §

Per quanto non è espressamente previsto e/o riportati nel presente avviso si applicano e/o valgono le condizioni riportate nelle vigenti disposizioni di legge.

Per ogni condizione di vendita non espressamente indicata nel presente avviso si rinvia al regolamento e alle condizioni generali indicate sul portale www.astemobili.it e sul portale www.doauction.com del Gruppo Edicom nonché alle norme di legge. L'avviso di vendita ed il repertorio fotografico, saranno pubblicati e visionabili oltre che sul portale www.doauction.com e www.astemobili.it dove verrà espletata la gara telematica, anche sugli altri portali facenti parte del network gruppo Edicom regolarmente iscritti nell’elenco ministeriale www.asteannunci.it, www.canaleaste.it, www.asteavvisi.it, www.rivistaastegiudiziarie.it. Inoltre alla vendita sarà data la pubblicità ai sensi dell'art. 490, co.2, c.p.c., mediante inserimento di avviso sul Portale delle  vendite  pubbliche, almeno 30 giorni prima dell'avvio della gara.

Per qualsiasi ulteriore informazione e documentazione contattare il commissionario e/o il curatore (0883- 535758).

Barletta - Foggia, lì 16.09.2019

Il Curatore

Dott. Alberto Camporeale

AVVISO DI VENDITA

Il sottoscritto dott. Alberto Camporeale, nella qualità di curatore del fallimento n.38/2017, visto il programma di liquidazione approvato e visto il provvedimento del G.D. del 12.09.2019, visti gli artt.107 e 108 l.f.

AVVISA

che a decorrere dal giorno 28.10.2019 con inizio ore 12,00 al giorno 11.11.2019 (con termine alle ore 16.00), si procederà alla vendita tramite procedura competitiva telematica, a mezzo commissionario Edicom Servizi s.r.l. dei seguenti beni:

LOTTO UNICO: ubicato in Cerignola alla S.S. 16 Km.703 – Contrada Salpitelli.

n. 31 serbatoi in ferro della circonferenza di 35,00 m., aventi un’altezza di 10,50 m., un diametro Ø 1100, uno spessore     della     lamiera     di     5     mm.     ed     una     capacità     di     12.000     hl.     ciascuno. Annessi agli stessi vi sono tutta una serie di scale di accesso ai silos stessi, passerelle e tubazioni di collegamento,     oltre     ad     una     zona     pompe     posta     all’ingresso,     con      relativa      tettoia. Tutte queste sono apparecchiature e manufatti in ferro che rientreranno forfettariamente nel computo.

I manufatti risultano in avanzato stato di ossidazione ed in compelto degrade, per cui non sono più idonei a svolgere la funzione originaria. I silos risultano perimetrati con recinzione in cemento.

-- Dimensione silos:

- diametro = 11,00 ml.

- altezza = 10,50 ml.

- spessore della lamiera = 5 mm.

Superficie laterale del cilindro: (2 π r) x h = (11,00 x 3,14) x 10,50 = 362,67 mq

Superficie laterale della copertura (cono): π x r x h = 3,14 x 5,50 x 1,50 = 25,91 mq

-- Superficie laterale totale: 362,67 + 25,91 = 388,58 mq.

-- Peso specifico del ferro per metro quadrato (spessore 5 mm) = 39,25 kg/mq.

(vedasi abachi di tuttotecnica, prontuari ecc.)  Verifica indiretta attraverso il calcolo teorico della lamiera da 5 mm. con l’utilizzo del peso specifico del ferro:

- ferro = 7,85 kg/dm3

- peso di n. 1 mq di lamiera dello spessore di 5 mm = 1 ml. x 1 ml. x 5 mm = 10 dm x 10 dm x 0,05 dm = 5 dm3 x 7,85 kg/dm3 = 39,25 kg.

Peso di n. 1 silo al netto di struttura di base, scale di accesso e passerelle: 388,58 mq x 39,25 Kg/mq = 15.252 kg.

Peso di tutto il complesso: 15.252 kg x 31 silos = 472.812 kg. Maggiorazione del 15% per strutture di base, scale e passerelle: 543.733 kg

Materiale ferroso vario in sito: pompe, tubazioni, pensiline e materiale ferroso vario = 15.000 kg

Per un totale di 558.000 kg.

Si precisa che il valore complessivo del lotto è di € 57.600,00 oltre imposte ed accessori di vendita. Offerta irrevocabile in aumento 1.500,00

Cauzione prevista 10% del prezzo base.

La vendita viene eseguita in blocco ed in termini di beni da smantellare in rottami di ferro, non più idonei alla funzione originaria, con la contemporanea assunzione di obbligo di fare ex art.1217 cod.civ., da parte dell’aggiudicatario, consistente nella raccolta, selezione, movimentazione e trasporto in discarica per lo smaltimento ed il recupero dei materiali correlati allo smantellamento ed alla rimozione dei beni indicati in perizia, in condizioni di sicurezza e salvaguardia dell’ambiente e nel pieno rispetto delle normative e leggi vigenti e comunque di tutte quelle che regolano la materia, ivi compreso il codice della strada, sollevando e manlevando la curatela da qualsiasi onere, costo e responsabilità.

Il prezzo base tiene conto dei costi per lo smantellamento a norma di legge dei beni, con completa liberazione dello stabilimento dai materiali residui, a carico dell’aggiudicatario che impegnandosi allo smaltimento a norma di legge, dovrà inoltre provvedere, ove ne ricorrano i presupposti, al rilascio del formulario dello smaltimento.

La vendita dei beni da smantellare in materiale principalmente ferroso è soggetta alla normativa prevista dall’art.74 commi 7 e 8 del D.P.R. 633/72 in base al quale si applica il meccanismo del reverse charge.

I beni oggetto del presente avviso, le informazioni relative alla vendita, alle caratteristiche ed al prezzo, nonché alle modalità di partecipazione saranno visibili sui portali www.astemobili.it e www.doauction.com Grava su ciascun interessato l’onere di prendere preventiva visione della documentazione inerente i beni mobili da acquistare.

AVVISA

Che l’acquirente e prezzo finale di vendita siano individuati mediante l’acquisizione di offerte di acquisto irrevocabili e gara tra gli offerenti.

Il commissionario procederà alla vendita, mediante gara telematica, con le modalità di “gara telematica a tempo” accessibile dal sito web www.astemobili.it ed anche sul portale www.doauction.com della durata di 15 giorno a decorrere dalla data fissata per la vendita, alle condizioni indicate nel presente avviso.

Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell’intero prezzo oltre Iva e oneri di aggiudicazione a favore di chi, alla scadenza della gara telematica, risulta avere effettuato l’offerta maggiore.

In caso di pluralità di offerte, il prolungamento di ogni esperimento d’asta di tre minuti, fino all’esaurimento delle offerte.

AVVERTE

A) Chi è interessato a formulare l’offerta irrevocabile di acquisto deve registrarsi utilizzando l’apposita funzione attiva sul sito e costituire una cauzione di importo pari al 10% del prezzo offerto tramite carta di credito o bonifico bancario o assegno circolare e consultare le istruzioni nella sezione del sito.

B) Che l’offerta perde di efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. L’offerente la cui offerta ha perso efficacia può chiedere lo svincolo immediato della cauzione oppure mantenerla per un eventuale successiva offerta migliorativa prima del termine della gara.

C) Che la restituzione della cauzione avviene con le seguenti modalità: 1) se la cauzione è stata costituita a mezzo carta di credito il ripristino della sua piena disponibilità avviene entro 24 ore dalla richiesta o, se non vi è richiesta, automaticamente al termine della gara; 2) se la cauzione è stata versata a mezzo bonifico bancario, il commissionario procede alla sua restituzione con ordine di bonifico con addebito all’offerente di € 1,50 entro 24 ore dalla richiesta o se non vi è richiesta dell’interessato, dal termine della gara;

D) Che all’aggiudicatario sarà addebitata la commissione pari all’1,5% sulla caparra versata con carta di credito;

E) Che il pagamento del saldo oltre imposte ed accessori (oneri di vendita 9% + iva spettanti al commissionario) potrà essere effettuato a scelta del vincitore della gara (entro giorni 10 dall’aggiudicazione della gara): tramite bonifico bancario da effettuarsi entro il decimo giorno successivo al termine della gara stessa con valuta al primo giorno successivo all’effettuazione del bonifico; mediante carta di credito in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari all’1,5% del saldo del prezzo di aggiudicazione; mediante bancomat da consegnarsi presso la sede del commissionario in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la  relativa commissione pari allo 0,50% del saldo del prezzo di aggiudicazione; tramite assegno circolare non trasferibile, intestato al commissionario da depositare presso la sede dello stesso entro il decimo giorno successivo al termine della gara.

F) Dichiarazione contenente l’espressa e testuale dicitura di: ”impegno ad assumere a proprio onere, carico e spese, mediante smantellamento, raccolta, selezione, movimentazione, trasporto in discarica e smaltimento a norma di legge dei beni considerati unicamente come “da rottamare” secondo le indicazioni impartita dalla curatela e manlevando la stessa da qualsiasi onere, costo e responsabilità al riguardo nonché dall’ipotesi di utilizzo dei beni. I materiali sono sinteticamente individuati in ferro, pompe, tubazioni, pensiline e materiale ferroso vario e materiale di risulta edile. L’offerente con la propria sottoscrizione qui apposta, dichiara e garantisce la piena idonee abilitazioni e l’adeguata organizzazione, anche di personale qualificato, a volgere detta attività, all’esito della quale si obbliga, ove ricorrano i presupposti, al rilascio di tutti i formulari che provano l’avvenuto smaltimento dei materiali suddetti a perfetta norma di legge.”

CONDIZIONI DI VENDITA E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

La vendita è disposta a corpo, e non a misura, con riferimento allo stato di fatto e di diritto in cui si trovano i beni, così come descritti nella perizia. I beni, non rispondenti alle normative attualmente vigenti in materia, sono considerati unicamente quali beni “da rottamare”, con oneri di trasporto e smaltimento nelle forme di legge a carico dell’acquirente, senza alcuna garanzia sulla loro funzionalità o possibilità di recesso da parte dell’aggiudicatario insoddisfatto. La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi, anche se occulti, difformità o mancanza di qualità, l’aggiudicatario, pertanto, non potrà muovere obiezione alcuna sui beni acquistati, successivamente all’aggiudicazione.

Eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo.

Eventuali adeguamenti e messe a norma dei beni stessi alle normative vigenti in ambito di prevenzione, sicurezza, igienico sanitario, bonifica cosi come quelli riguardanti la tutela ambientale ed ecologica in materia di igiene e sanità, ed ogni altra vigente, saranno a carico dell’aggiudicatario, che ne sopporterà qualsiasi spesa ed onere, con esonero della cedente da qualsiasi garanzia o onere al riguardo.

L’offerta irrevocabile d’acquisto deve essere formulata tramite internet con le modalità indicate sul sito. Si potrà partecipare telematicamente alla vendita per il tramite dei portali web www.astemobili.it e/o www.doauction.com mediante formulazione di offerta irrevocabile d’acquisto e versamento della cauzione pari al 10% del prezzo base d’asta, con possibilità di rilancio fra gli offerenti entro il termine di fine gara. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilascio prescritte nelle condizioni di vendita. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l’offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti per la vendita.

La registrazione e la successiva partecipazione alla vendita telematica: 1) è preclusa alla parte fallita, ed ai minori di anni 18. Il fornire false generalità comporterà la decadenza dall’aggiudicazione; 2) necessità di indirizzo di posta elettronica valido, poiché, tutte le comunicazioni circa gli sviluppi ed esiti della vendita telematica, i rilanci effettuati e le aggiudicazioni dei beni, avverranno tramite posta elettronica; 3) non consente la cessione a terzi delle credenziali di accesso essendo quest’ultime estremamente personali e riservate; 4) presuppone l’accettazione espressa delle condizioni di partecipazione alla gara telematica fissate dal codice civile e da quello di procedura civile in materia di procedure esecutive mobiliari e nella legge fallimentare, la cui violazione consentirà al gestore, di intesa con il curatore, di non attivare ovvero sospendere o disattivare i profili che non dovessero rispettare i principi richiamati e indicati nel presente avviso e nel programma di liquidazione.

Chi è interessato a formulare validamente l’offerta irrevocabile di acquisto dovrà procedere alla registrazione gratuita sui siti www.astemobili.it e/o www.doauction.com, su cui poi saranno pubblicati tutti i singoli lotti in vendita, repertorio fotografico, ed avviso di vendita, accettando espressamente le condizioni generali nonché le condizioni ed i termini prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita di ogni singola asta. Al momento della registrazione, a ciascun utente, viene richiesto di scegliere un nome utente ed una password, che costituiranno le credenziali con cui potrà accedere al sito e partecipare alle aste. Le offerte di acquisto dei lotti in asta, dovranno essere formulate dall’utente registrato ed abilitato, nell’ambito della scheda del lotto d’interesse, nei termini e secondo le modalità prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta di riferimento. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilancio prescritte nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta di riferimento. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l’offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta d’interesse. Il partecipante all'asta regolarmente registrato che intende agire in rappresentanza di terzi dovrà essere obbligatoriamente dotato di procura (anche non notarile), riportante tutti i riferimenti della società nonché del bene in vendita per il quale intende procedere. Detta procura dovrà essere firmata in chiaro e per esteso e potrà essere recapitata presso la sede di Edicom Servizi S.r.l. - Via Marchese di Villabianca n°21, 90143 Palermo, in orario di ufficio, op- pure inviata a mezzo raccomandata a/r o via fax (091 6261372) già al momento dell’apertura dell’asta telematica e comunque prima del termine di ogni singolo esperimento di vendita. Farà fede ai fini della regolarità la data di consegna o di ricezione del fax. In caso di procura da parte di persona fisica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e Codice Fiscale sia del delegato che del delegante. In caso di procura da parte di persona giuridica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e Codice Fiscale, sia del delegato che del delegante oltre ad originale o copia fotostatica di visura camerale (in corso di validità) della società delegante. Il delegato partecipante all'asta è comunque responsabile in solido con il delegante per qualsivoglia inottemperanza procedurale e nello specifico per il mancato saldo entro i termini indicati. In ogni caso non verranno accettate partecipazioni con deleghe generiche "per persona da nominare".

L’offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. Ogni offerta sarà ritenuta valida ed efficace solo previo versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fomite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara. Terminata la gara verrà dichiarato aggiudicatario provvisorio colui che avrà presentato la migliore offerta valida entro il termine di fine gara. L’aggiudicazione si perfezionerà all’esito del pagamento del saldo del prezzo da effettuarsi entro i termini stabiliti nel presente avviso e dell’emissione del provvedimento di aggiudicazione da parte degli organi della procedura e comunicato direttamente all’aggiudicatario dalla Curatela.

Il Giudice Delegato, ricorrendo i presupposti previsti dal primo comma dell’art.108 l.f., secondo le modalità indicate nella citata norma, potrà sospendere le operazioni di vendita o impedire il perfezionamento della stessa.

Qualora la curatela, all’esito della gara telematica, dovesse ricevere un’offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa e cauzionata per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione, gli organi della procedura valuteranno l’eventuale espletamento di una ulteriore gara telematica a tempo, che avrà quale prezzo base d’asta l’importo dell’offerta in aumento (l’aggiudicazione in favore dell’offerente in aumento, anche senza l’espletamento di una gara telematica ulteriore, comporta che lo stesso versi dei compensi di vendita del commissionario dovuti dal precedente  aggiudicatari, in favore del quale  verranno restituite le somme eventualmente già versate). Non verranno considerati come invalidanti la gara eventi, fortuiti o meno, che afferiscano esclusivamente agli apparecchi degli utenti, quali a mero titolo esemplificativo: problemi di connessione alla rete internet, malfunzionamenti dell’hardware e

MODALITA’ DI CONSEGNA

I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo degli oneri fiscali e della commissione che dovrà avvenire entro 10 giorni lavorativi a decorre dalla data di chiusura dell’asta. In caso di mancato pagamento nei termini l’aggiudicatario, si riterrà decaduto e la curatela avrà diritto, previa declaratoria di decadenza dell’aggiudicatario, ad incamerare la cauzione, a titolo di penale, salvo il diritto al risarcimento del maggior danno. Il commissionario, in questo caso, provvederà a trasferire le somme incamerate sul conto intestato  alla  procedura  concorsuale  trattenendo  dal totale i propri onorari di vendita. In tal caso la curatela potrà a suo insindacabile giudizio, indire un nuovo esperimento, ovvero dar luogo ad aggiudicazione a favore del soggetto che abbia presentato offerta di importo più elevato rispetto a quella formulata dall’aggiudicatario.

L’acquirente dovrà provvedere, a proprie cure e spese sotto la propria responsabilità con assunzione del rischio di furto ed incendio dei beni oggetto dell’acquisto, di concerto con il curatore, alla rimozione ed al ritiro dei beni, entro 15 giorni dal completamento delle operazioni di aggiudicazione. Sarà altresì a carico dell’aggiudicatario ogni eventuale onere di smontaggio, bonifica da oli, liquidi speciali o altri materiali,

che impongano specifici obblighi di smaltimento, oltre alla rimozione dei beni dal luogo in cui allo stato si trovano e trasporto a destinazione, il quale dovrà inoltre provvedere, ove ne ricorrano i presupposti, al rilascio del formulario dello smaltimento.

Prima dell’inizio delle operazioni di smantellamento e ritiro dei beni e di raccolta e smaltimento l’aggiudicatario dovrà presentare alla curatela idonea documentazione comprovante il rispetto della normativa di sicurezza per il personale impiegato al ritiro e qualsiasi altra documentazione prevista dalla legislazione di riferimento in materia di sicurezza in genere e con particolare riferimento ai mezzi impiegati ed al rispetto di tutta la normativa in tema di smaltimento rifiuti, qualora necessaria.

Nel caso in cui la società aggiudicataria si avvalga di soggetti terzi incaricati al ritiro dei beni, la proponente o le ditte terze incaricate del ritiro risponderanno solidalmente per i danni a persone o cose cagionati nelle operazioni di ritiro dei beni, obbligandosi al rispetto delle norme di sicurezza, la cui applicazione sarà necessaria in relazione al bene da ritirare (piani di sicurezza, ecc.). La stessa proponente o le ditte terze incaricate nel procedere al ritiro si obbligano al rispetto di tutte le norme in materia di sicurezza sul lavoro avvalendosi di personale provvisto delle necessarie assicurazioni previdenziali; sarà cura e onere della proponente verificare che i terzi incaricati soddisfino i requisiti di cui al punto precedente.

In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini assegnati, la curatela si riserva il diritto di richiedere il pagamento della somma di € 50,00 per ogni giorno di ritardo a titolo di penale.

§ § § § §

Per quanto non è espressamente previsto e/o riportati nel presente avviso si applicano e/o valgono le condizioni riportate nelle vigenti disposizioni di legge.

Per ogni condizione di vendita non espressamente indicata nel presente avviso si rinvia al regolamento e alle condizioni generali indicate sul portale www.astemobili.it e sul portale www.doauction.com del Gruppo Edicom nonché alle norme di legge. L'avviso di vendita ed il repertorio fotografico, saranno pubblicati e visionabili oltre che sul portale www.doauction.com e www.astemobili.it dove verrà espletata la gara telematica, anche sugli altri portali facenti parte del network gruppo Edicom regolarmente iscritti nell’elenco ministeriale www.asteannunci.it, www.canaleaste.it, www.asteavvisi.it, www.rivistaastegiudiziarie.it. Inoltre alla vendita sarà data la pubblicità ai sensi dell'art. 490, co.2, c.p.c., mediante inserimento di avviso sul Portale delle  vendite  pubbliche, almeno 30 giorni prima dell'avvio della gara.

Per qualsiasi ulteriore informazione e documentazione contattare il commissionario e/o il curatore (0883- 535758).

Barletta - Foggia, lì 16.09.2019

Il Curatore

Dott. Alberto Camporeale

Per qualsiasi ulteriore informazione e documentazione contattare il commissionario e/o il curatore Fallimentare Dott. Camporeale Alberto, via dei melograni n.5, 76121, Barletta Tel. e Fax. 0883/535758, email amcamporeale@gmail.com

Per qualsiasi ulteriore informazione e documentazione contattare il commissionario e/o il curatore Fallimentare Dott. Camporeale Alberto, via dei melograni n.5, 76121, Barletta Tel. e Fax. 0883/535758, email amcamporeale@gmail.com

La vendita è disposta a corpo, e non a misura, con riferimento allo stato di fatto e di diritto in cui si trovano i beni, così come descritti nella perizia. I beni, non rispondenti alle normative attualmente vigenti in materia, sono considerati unicamente quali beni “da rottamare”, con oneri di trasporto e smaltimento nelle forme di legge a carico dell’acquirente, senza alcuna garanzia sulla loro funzionalità o possibilità di recesso da parte dell’aggiudicatario insoddisfatto. La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi, anche se occulti, difformità o mancanza di qualità, l’aggiudicatario, pertanto, non potrà muovere obiezione alcuna sui beni acquistati, successivamente all’aggiudicazione. Eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo.

Eventuali adeguamenti e messe a norma dei beni stessi alle normative vigenti in ambito di prevenzione, sicurezza, igienico sanitario, bonifica cosi come quelli riguardanti la tutela ambientale ed ecologica in materia di igiene e sanità, ed ogni altra vigente, saranno a carico dell’aggiudicatario, che ne sopporterà qualsiasi spesa ed onere, con esonero della cedente da qualsiasi garanzia o onere al riguardo.

L’offerta irrevocabile d’acquisto deve essere formulata tramite internet con le modalità indicate sul sito. Si potrà partecipare telematicamente alla vendita per il tramite dei portali web www.astemobili.it e/o www.doauction.com mediante formulazione di offerta irrevocabile d’acquisto e versamento della cauzione pari al 10% del prezzo base d’asta, con possibilità di rilancio fra gli offerenti entro il termine di fine gara. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilascio prescritte nelle condizioni di vendita. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l’offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti per la vendita.

La registrazione e la successiva partecipazione alla vendita telematica: 1) è preclusa alla parte fallita, ed ai minori di anni 18. Il fornire false generalità comporterà la decadenza dall’aggiudicazione; 2) necessità di indirizzo di posta elettronica valido, poiché, tutte le comunicazioni circa gli sviluppi ed esiti della vendita telematica, i rilanci effettuati e le aggiudicazioni dei beni, avverranno tramite posta elettronica; 3) non consente  la cessione a terzi  delle credenziali di accesso essendo quest’ultime estremamente personali e riservate;  4)  presuppone  l’accettazione espressa delle condizioni di partecipazione alla gara telematica fissate dal codice civile e da quello  di procedura civile in materia di procedure esecutive mobiliari e nella legge fallimentare, la cui violazione consentirà al gestore, di intesa con il curatore, di non attivare ovvero sospendere o disattivare i profili che non dovessero rispettare i principi richiamati e indicati nel presente avviso e nel programma di liquidazione.

Chi è interessato a formulare validamente l’offerta irrevocabile di acquisto dovrà procedere alla registrazione gratuita sui siti www.astemobili.it e/o www.doauction.com, su cui poi saranno pubblicati tutti i singoli lotti in vendita, repertorio fotografico, ed avviso di vendita, accettando espressamente le condizioni generali nonché  le condizioni ed i termini prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita di ogni singola asta. Al momento della registrazione, a ciascun utente, viene richiesto di scegliere un nome utente ed una password, che costituiranno le credenziali con cui potrà accedere al sito e partecipare alle aste. Le offerte di acquisto dei lotti in asta, dovranno essere formulate dall’utente registrato ed abilitato, nell’ambito della scheda del lotto d’interesse, nei termini e secondo le modalità prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta di riferimento. Le offerte formulate saranno, in ogni caso, sottoposte alla preventiva verifica sulla corrispondenza delle stesse ai prezzi ed alle modalità di rilancio prescritte nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta di riferimento. Il gestore del portale si riserva, pertanto, la possibilità di annullare l’offerta inefficace, in quanto non conforme alle condizioni, alle modalità ed ai termini prescritti nell’ordinanza e/o nel bando di vendita dell’asta d’interesse. Il partecipante all'asta regolarmente registrato che intende agire in rappresentanza di terzi dovrà essere obbligatoriamente dotato di procura (anche non notarile), riportante tutti i riferimenti della società nonché del bene in vendita per il quale intende procedere. Detta procura dovrà essere firmata in chiaro e per esteso e potrà essere recapitata presso la sede di Edicom Servizi S.r.l. - Via Marchese di Villabianca n°21, 90143 Palermo, in orario di ufficio, op- pure inviata a mezzo raccomandata a/r o via fax (091 6261372) già al momento dell’apertura dell’asta telematica e comunque prima del termine di ogni singolo esperimento di vendita. Farà fede ai fini della regolarità la data di consegna o di ricezione del fax. In caso di procura da parte di persona fisica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e Codice Fiscale sia del delegato che del delegante. In caso di procura da parte di persona giuridica la stessa dovrà essere corredata da copia fotostatica di C.I. (in corso di validità) e Codice Fiscale, sia del delegato che del delegante oltre ad originale o copia fotostatica di visura camerale (in corso di validità) della società delegante. Il delegato partecipante all'asta è comunque responsabile in solido con il delegante per qualsivoglia inottemperanza procedurale e nello specifico per il mancato saldo entro i termini indicati. In ogni caso non verranno accettate partecipazioni con deleghe generiche "per persona da nominare".

L’offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. Ogni offerta sarà ritenuta valida ed efficace solo previo versamento di una cauzione pari al 10% del prezzo offerto da versarsi in base alle istruzioni fomite dal sistema durante la procedura guidata di iscrizione alla gara. Terminata la gara verrà dichiarato aggiudicatario provvisorio colui che avrà presentato la migliore offerta valida entro il termine di fine gara. L’aggiudicazione si perfezionerà all’esito del pagamento del saldo del prezzo da effettuarsi entro i termini stabiliti nel presente avviso e dell’emissione del provvedimento di aggiudicazione da parte degli organi della procedura e comunicato direttamente all’aggiudicatario dalla Curatela.

Il Giudice Delegato, ricorrendo i presupposti previsti dal primo comma dell’art.108 l.f., secondo le modalità indicate nella citata norma, potrà sospendere le operazioni di vendita o impedire il perfezionamento della stessa.

Qualora la curatela, all’esito della gara telematica, dovesse ricevere un’offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa e cauzionata per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione, gli organi della procedura valuteranno l’eventuale espletamento di una ulteriore gara telematica a tempo, che avrà quale prezzo base d’asta l’importo dell’offerta in aumento (l’aggiudicazione in favore dell’offerente in aumento, anche senza l’espletamento di una gara telematica ulteriore, comporta che lo stesso versi dei compensi di vendita del commissionario dovuti dal precedente aggiudicatari, in favore del quale verranno restituite le somme eventualmente già versate). Non verranno considerati come invalidanti la gara eventi, fortuiti o meno, che afferiscano esclusivamente agli apparecchi degli utenti, quali a mero titolo esemplificativo: problemi di connessione alla rete internet, malfunzionamenti dell’hardware.

Cauzione:
  1. Chi è interessato a formulare l’offerta irrevocabile di acquisto deve registrarsi utilizzando l’apposita funzione attiva sul sito e costituire una cauzione di importo pari al 10% del prezzo offerto tramite carta di credito o bonifico bancario o assegno circolare e consultare le istruzioni nella sezione del sito.
  2. Bonifico ordinario oppure ugente:

    Beneficiario: Edicom Servizi s.r.l.
    Banca: Intesa Sanpaolo
    IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900
    Importo: 10% del prezzo offerto
    Causale: Pagamento Cauzione o Saldo ID ASTA 352121

Modalità saldo:
  1. Il pagamento del saldo oltre imposte ed accessori (oneri di vendita 9% + iva spettanti al commissionario) potrà essere effettuato a scelta del vincitore della gara (entro giorni 10 dall’aggiudicazione della gara): tramite bonifico bancario da effettuarsi entro il decimo giorno successivo al termine della gara stessa con valuta al primo giorno successivo all’effettuazione del bonifico; mediante carta di credito in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari all’1,5% del saldo del prezzo di aggiudicazione; mediante bancomat da consegnarsi presso la sede del commissionario in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari allo 0,50% del saldo del prezzo di aggiudicazione; tramite assegno circolare non trasferibile, intestato al commissionario da depositare presso la sede dello stesso entro il decimo giorno successivo al termine della gara.
  2. Il prezzo base tiene conto dei costi per lo smantellamento a norma di legge dei beni, con completa liberazione dello stabilimento dai materiali residui, a carico dell’aggiudicatario che impegnandosi allo smaltimento a norma di legge, dovrà inoltre provvedere, ove ne ricorrano i presupposti, al rilascio del formulario dello smaltimento.
  3. La vendita dei beni da smantellare in materiale principalmente ferroso è soggetta alla normativa prevista dall’art.74 commi 7 e 8 del D.P.R. 633/72 in base al quale si applica il meccanismo del reverse charge.

Documenti allegati

Perizia di stima

Integrazione perizia di stima

Perizia di stima

Tabelle peso lamiere in ferro

Documentazione fotografica Serbatoi

4° Avviso di vendita

Modulistica

Per poter visualizzare la modulistica è necessario eseguire l’autenticazione