Non sei ancora registrato? Registrati adesso


Cessione Ramo D'Azienda

(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

Ricordiamo che essere il maggiore offerente non implica l’aggiudicazione del bene.

Informazioni sulla gara Aggiungi ai preferiti

Tipologia asta: Raccolta offerte
Valore di stima € 43.163,84
Prezzo base con oneri: € 43.163,84 + € 2.632,99
Cauzione: 10% del prezzo offerto
Scheda pubblicata il: 11/09/2019 14:35
Inizio iscrizione: 07/10/2019 10:00:00
Inizio gara: 07/10/2019 10:00:00
Termine gara: 23/10/2019 10:00:00
Termine iscrizione
accredito bonifico entro: 23/10/2019 09:00:00
Stato dell'asta: Aperta
Codice Asta: 375213
Etichetta: 1-PF-F158-41-2014-UN-3
Spese di spedizione: Ritiro del bene in loco oppure da concordare.
Metodi di pagamento: Bonifico, Assegno

Tribunale: Messina

Procedura nr: 41/2014

Tipo: Procedura Fallimentare

Lotto nr: Lotto Unico

Giudice: Dott.ssa Claudia giovanna Bisignano


  • Aste a Tempo

Raccolta offerte Aperta


informazioni dettaglio oneri:


- Compensi di vendita: € 2.158,19 (5 % del prezzo di aggiudicazione)
- IVA su compensi di vendita: € 474,80 (22 % sul totale dei compensi di vendita)
*Salvo ulteriori specifiche presenti all'interno del bando o nella descrizione del bene

Descrizione

INVITO A FORMALIZZARE OFFERTE IRREVOCABILI D’ACQUISTO DI RAMO D’AZIENDA

La sottoscritta Avv. Micaela Tramonte, nella qualità di Curatore del Fallimento n.41/14 R.G.F. del Tribunale di Messina, nell’ottica delle attività finalizzate al realizzo dell’attivo, intende procedere all’alienazione del ramo d’azienda di proprietà della società fallita, avente ad oggetto il commercio all’ingrosso di prodotti alimentari e bevande. 


L’azienda, attualmente concessa in affitto con contratto in scadenza l’01.10.2022, è stata oggetto di valutazione da parte del CTU della procedura Dr. Angelo Restuccia - alla cui perizia si rinvia per ogni ulteriore informazione -, che ha determinato il valore di stima di € 79.656,46.

L’azienda è costituita da: 1) immobilizzazioni materiali e precisamente: arredi e macchine per ufficio (scrivanie, sedie e computer), indicate nel contratto di affitto di ramo di azienda del 02/10/2012, aventi un valore netto contabile al 31/12/2012 di € 5.615,00; 2) immobilizzazioni immateriali costituite da: Denunzia di Inizio Attività, Settore Alimentare, dalla ASP di Messina – Dipartimento di Prevenzione – U.O. di Igiene degli Alimenti di O.A; Contratto di locazione relativo all’unità immobiliare; contratto di affitto d’azienda stipulato il 02/10/2012.  

Sono espressamente esclusi, e quindi non rientrano nel compendio aziendale: tutti i crediti e tutti i debiti della società sottoposta a procedura fallimentare; tutti i beni di proprietà della società affittuaria in forza di acquisti effettuati in vigenza del contratto di affitto; tutto il magazzino, le materie prime e accessorie, semilavorati e prodotti finiti, nonché materiali di consumo di proprietà della società affittuaria; le disponibilità finanziarie della procedura. 


A tal fine

AVVISA


che a decorrere dal giorno 07.10.2019 (con inizio alle ore 10,00) sino al giorno 23.10.2019 (con termine alle ore 10,00), avrà luogo una raccolta di offerte telematiche di acquisto del predetto bene, a mezzo commissionario Edicom Servizi Srl, accessibile dal sito www.doauction.it.

Saranno considerate valide le offerte di acquisto non inferiori a € 43.163,84 (euro quarantatremilacentosessantatre/84). 

Ciascuna offerta dovrà essere accompagnata, a pena di inammissibilità, da un deposito cauzionale d’importo pari al 10% del prezzo proposto, da corrispondersi mediante disposizione di bonifico in favore del commissionario Edicom Servizi Srl, IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900, ovvero con le modalità che verranno indicate nelle condizioni di partecipazione.

In ogni caso, per le modalità ed i termini di presentazione delle offerte telematiche di acquisto, se non espressamente indicate nel presente avviso, si rinvia al regolamento ed alle condizioni generali indicate sul portale www.doauction.it.

Il Commissionario fornirà comunque agli interessati ogni utile informazione, anche telefonicamente o tramite mail, sulle modalità ed i termini di presentazione delle offerte.

MODALITA’ DI AGGIUDICAZIONE E CONDIZIONI VENDITA.

Nel caso in cui allo scadere del termine per la presentazione delle offerte, risulti presentata una sola offerta irrevocabile d’acquisto, l’azienda verrà aggiudicata all’unico offerente.
In caso di presentazione di più offerte irrevocabili d’acquisto, si procederà a gara sulla base dell’offerta più alta pervenuta, che costituirà il prezzo a base d’asta della vendita telematica che verrà effettuata a mezzo del commissionario, a partire dal 31.10.2019 ore 10,00 sino al giorno 11.11.2019 ore 10,00. 
Il prezzo base ed il rilancio minimo (che dovrà essere pari al 3% del prezzo posto a base d’asta), verranno comunicati agli offerenti dal Commissionario entro il giorno prima dell’apertura della gara. 
L’azienda verrà aggiudicata a colui che avrà fatto la maggiore offerta al rialzo in sede telematica, entro lo scadere del termine ultimo previsto dal sistema.
Le eventuali offerte migliorative, per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione a norma dell’art. 107, comma 4, L.F., dovranno pervenire entro il termine di 10 gg. dall’aggiudicazione provvisoria, all’indirizzo PEC della procedura f41.2014messina@pecfallimenti.it, la quale si riserva di valutare, nell’esclusivo interesse della procedura, la facoltà di sospendere la vendita, ferme le facoltà del G.D. ex art. 108 L.F.
L’aggiudicazione diventerà definitiva, successivamente al deposito in cancelleria della documentazione di vendita da parte della curatela ex art. 107 L.F., e decorsi i termini di cui all’art. 108 L.F. senza che venga disposta la sospensione della vendita dal G.D., o dalla curatela in caso di offerte irrevocabili d’acquisto migliorative.

Relativamente alle condizioni di vendita, ed alle modalità ed ai termini di partecipazione, se non espressamente indicati nel presente avviso, si rinvia al regolamento ed alle condizioni generali indicate sul portale www.doauction.it.
Il Commissionario fornirà altresì agli interessati ogni utile informazione relativa sulle modalità di vendita.

PAGAMENTO DEL PREZZO E STIPULA DEL CONTRATTO DI CESSIONE D’AZIENDA.
L’aggiudicatario effettuerà il versamento del saldo prezzo (detratta la cauzione già corrisposta), nonché degli importi dovuti a titolo di compenso per l’attività svolta dal Commissionario - da quantificarsi in misura pari al 5%, oltre Iva, del prezzo di aggiudicazione - interamente a carico dell’aggiudicatario, entro il termine di 120 giorni dall’aggiudicazione, all’atto della stipula del contratto di cessione del ramo d’azienda, davanti al Notaio che verrà indicato dall’aggiudicatario ed il cui nominativo dovrà essere comunicato al Curatore fallimentare almeno 15 gg. prima della data fissata per la stipula del contratto, mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Avv. Micaela Tramonte n.q. - n.41/14 RGF Trib. Messina”, ovvero mediante bonifico bancario sul conto intestato alla procedura, distinto dal seguente codice IBAN: IT60Y 03069 16520 100000014868, con causale “saldo prezzo aggiudicazione azienda”, consegnando davanti al Notaio l’attestazione di bonifico che rechi l’indicazione del codice CRO.
In caso di inadempienza o di mancato intervento all’atto pubblico di compravendita, verrà dichiarata, ai sensi di legge, la decadenza dell’aggiudicatario, con conseguente incameramento della cauzione, che pertanto verrà definitivamente acquisita all’attivo della procedura.
Gli oneri fiscali e tutte le altre spese relative alla vendita del compendio aziendale, comprese le imposte, le spese notarili ed ogni altro onere di carattere accessorio saranno interamente a carico del soggetto aggiudicatario. 
L’azienda viene ceduta nello stato di fatto e di diritto in cui si trova al momento della consegna e senza alcuna garanzia per vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa od oneri di qualsivoglia genere. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità - ivi compresi ad esempio quelli riferibili alle autorizzazioni amministrative - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e, comunque, non evidenziati negli atti messi a disposizione della procedura fallimentare, non potranno dare luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nell’elaborazione del prezzo di vendita.
L’aggiudicatario dispenderà espressamente il fallimento da tutti gli obblighi ed impegni economici derivanti dal mantenimento delle eventuali autorizzazioni.
Grava su ciascun interessato l’onere di prendere preventiva visione della perizia redatta dallo stimatore e pubblicata sul sito www.doauction.it
Copia del presente avviso e della perizia redatta dal dott. A. Restuccia sarà disponibile anche sui siti internet www.tempostretto.it, www.tribunale.messina.it; www.normanno.it, www.asteannunci.it,  e pubblicato per estratto sul quotidiano Gazzetta del Sud, sulla rivista Aste Giudiziarie e sul Portale delle Vendite Pubbliche.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Curatore Avv. Micaela Tramonte, tel.090.674380/3922354809, indirizzo mail: micaelatramonte@gmail.com, indirizzo PEC: f41.2014messina@pecfallimenti.it.

I dati personali saranno trattati in conformità alle disposizioni della legge sulla privacy, con il solo fine della partecipazione alla selezione delle offerte di cui al presente annuncio, assicurando che essi non saranno né comunicati né diffusi a terzi che non abbiano un interesse diretto alla questione.  

Messina 10.09.2019

Il Curatore

Avv. Micaela Tramonte

INVITO A FORMALIZZARE OFFERTE IRREVOCABILI D’ACQUISTO DI RAMO D’AZIENDA

La sottoscritta Avv. Micaela Tramonte, nella qualità di Curatore del Fallimento n.41/14 R.G.F. del Tribunale di Messina, nell’ottica delle attività finalizzate al realizzo dell’attivo, intende procedere all’alienazione del ramo d’azienda di proprietà della società fallita, avente ad oggetto il commercio all’ingrosso di prodotti alimentari e bevande. 


L’azienda, attualmente concessa in affitto con contratto in scadenza l’01.10.2022, è stata oggetto di valutazione da parte del CTU della procedura Dr. Angelo Restuccia - alla cui perizia si rinvia per ogni ulteriore informazione -, che ha determinato il valore di stima di € 79.656,46.

L’azienda è costituita da: 1) immobilizzazioni materiali e precisamente: arredi e macchine per ufficio (scrivanie, sedie e computer), indicate nel contratto di affitto di ramo di azienda del 02/10/2012, aventi un valore netto contabile al 31/12/2012 di € 5.615,00; 2) immobilizzazioni immateriali costituite da: Denunzia di Inizio Attività, Settore Alimentare, dalla ASP di Messina – Dipartimento di Prevenzione – U.O. di Igiene degli Alimenti di O.A; Contratto di locazione relativo all’unità immobiliare; contratto di affitto d’azienda stipulato il 02/10/2012.  

Sono espressamente esclusi, e quindi non rientrano nel compendio aziendale: tutti i crediti e tutti i debiti della società sottoposta a procedura fallimentare; tutti i beni di proprietà della società affittuaria in forza di acquisti effettuati in vigenza del contratto di affitto; tutto il magazzino, le materie prime e accessorie, semilavorati e prodotti finiti, nonché materiali di consumo di proprietà della società affittuaria; le disponibilità finanziarie della procedura. 


A tal fine

AVVISA


che a decorrere dal giorno 07.10.2019 (con inizio alle ore 10,00) sino al giorno 23.10.2019 (con termine alle ore 10,00), avrà luogo una raccolta di offerte telematiche di acquisto del predetto bene, a mezzo commissionario Edicom Servizi Srl, accessibile dal sito www.doauction.it.

Saranno considerate valide le offerte di acquisto non inferiori a € 43.163,84 (euro quarantatremilacentosessantatre/84). 

Ciascuna offerta dovrà essere accompagnata, a pena di inammissibilità, da un deposito cauzionale d’importo pari al 10% del prezzo proposto, da corrispondersi mediante disposizione di bonifico in favore del commissionario Edicom Servizi Srl, IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900, ovvero con le modalità che verranno indicate nelle condizioni di partecipazione.

In ogni caso, per le modalità ed i termini di presentazione delle offerte telematiche di acquisto, se non espressamente indicate nel presente avviso, si rinvia al regolamento ed alle condizioni generali indicate sul portale www.doauction.it.

Il Commissionario fornirà comunque agli interessati ogni utile informazione, anche telefonicamente o tramite mail, sulle modalità ed i termini di presentazione delle offerte.

MODALITA’ DI AGGIUDICAZIONE E CONDIZIONI VENDITA.

Nel caso in cui allo scadere del termine per la presentazione delle offerte, risulti presentata una sola offerta irrevocabile d’acquisto, l’azienda verrà aggiudicata all’unico offerente.
In caso di presentazione di più offerte irrevocabili d’acquisto, si procederà a gara sulla base dell’offerta più alta pervenuta, che costituirà il prezzo a base d’asta della vendita telematica che verrà effettuata a mezzo del commissionario, a partire dal 31.10.2019 ore 10,00 sino al giorno 11.11.2019 ore 10,00. 
Il prezzo base ed il rilancio minimo (che dovrà essere pari al 3% del prezzo posto a base d’asta), verranno comunicati agli offerenti dal Commissionario entro il giorno prima dell’apertura della gara. 
L’azienda verrà aggiudicata a colui che avrà fatto la maggiore offerta al rialzo in sede telematica, entro lo scadere del termine ultimo previsto dal sistema.
Le eventuali offerte migliorative, per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione a norma dell’art. 107, comma 4, L.F., dovranno pervenire entro il termine di 10 gg. dall’aggiudicazione provvisoria, all’indirizzo PEC della procedura f41.2014messina@pecfallimenti.it, la quale si riserva di valutare, nell’esclusivo interesse della procedura, la facoltà di sospendere la vendita, ferme le facoltà del G.D. ex art. 108 L.F.
L’aggiudicazione diventerà definitiva, successivamente al deposito in cancelleria della documentazione di vendita da parte della curatela ex art. 107 L.F., e decorsi i termini di cui all’art. 108 L.F. senza che venga disposta la sospensione della vendita dal G.D., o dalla curatela in caso di offerte irrevocabili d’acquisto migliorative.

Relativamente alle condizioni di vendita, ed alle modalità ed ai termini di partecipazione, se non espressamente indicati nel presente avviso, si rinvia al regolamento ed alle condizioni generali indicate sul portale www.doauction.it.
Il Commissionario fornirà altresì agli interessati ogni utile informazione relativa sulle modalità di vendita.

PAGAMENTO DEL PREZZO E STIPULA DEL CONTRATTO DI CESSIONE D’AZIENDA.
L’aggiudicatario effettuerà il versamento del saldo prezzo (detratta la cauzione già corrisposta), nonché degli importi dovuti a titolo di compenso per l’attività svolta dal Commissionario - da quantificarsi in misura pari al 5%, oltre Iva, del prezzo di aggiudicazione - interamente a carico dell’aggiudicatario, entro il termine di 120 giorni dall’aggiudicazione, all’atto della stipula del contratto di cessione del ramo d’azienda, davanti al Notaio che verrà indicato dall’aggiudicatario ed il cui nominativo dovrà essere comunicato al Curatore fallimentare almeno 15 gg. prima della data fissata per la stipula del contratto, mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Avv. Micaela Tramonte n.q. - n.41/14 RGF Trib. Messina”, ovvero mediante bonifico bancario sul conto intestato alla procedura, distinto dal seguente codice IBAN: IT60Y 03069 16520 100000014868, con causale “saldo prezzo aggiudicazione azienda”, consegnando davanti al Notaio l’attestazione di bonifico che rechi l’indicazione del codice CRO.
In caso di inadempienza o di mancato intervento all’atto pubblico di compravendita, verrà dichiarata, ai sensi di legge, la decadenza dell’aggiudicatario, con conseguente incameramento della cauzione, che pertanto verrà definitivamente acquisita all’attivo della procedura.
Gli oneri fiscali e tutte le altre spese relative alla vendita del compendio aziendale, comprese le imposte, le spese notarili ed ogni altro onere di carattere accessorio saranno interamente a carico del soggetto aggiudicatario. 
L’azienda viene ceduta nello stato di fatto e di diritto in cui si trova al momento della consegna e senza alcuna garanzia per vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa od oneri di qualsivoglia genere. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità - ivi compresi ad esempio quelli riferibili alle autorizzazioni amministrative - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e, comunque, non evidenziati negli atti messi a disposizione della procedura fallimentare, non potranno dare luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nell’elaborazione del prezzo di vendita.
L’aggiudicatario dispenderà espressamente il fallimento da tutti gli obblighi ed impegni economici derivanti dal mantenimento delle eventuali autorizzazioni.
Grava su ciascun interessato l’onere di prendere preventiva visione della perizia redatta dallo stimatore e pubblicata sul sito www.doauction.it
Copia del presente avviso e della perizia redatta dal dott. A. Restuccia sarà disponibile anche sui siti internet www.tempostretto.it, www.tribunale.messina.it; www.normanno.it, www.asteannunci.it,  e pubblicato per estratto sul quotidiano Gazzetta del Sud, sulla rivista Aste Giudiziarie e sul Portale delle Vendite Pubbliche.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Curatore Avv. Micaela Tramonte, tel.090.674380/3922354809, indirizzo mail: micaelatramonte@gmail.com, indirizzo PEC: f41.2014messina@pecfallimenti.it.

I dati personali saranno trattati in conformità alle disposizioni della legge sulla privacy, con il solo fine della partecipazione alla selezione delle offerte di cui al presente annuncio, assicurando che essi non saranno né comunicati né diffusi a terzi che non abbiano un interesse diretto alla questione.  

Messina 10.09.2019

Il Curatore

Avv. Micaela Tramonte

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Curatore Avv. Micaela Tramonte, tel.090.674380, indirizzo mail: micaelatramonte@gmail.com, indirizzo PEC:
f41.2014messina@pecfallimenti.it
.

Edicom Servizi S.r.l. svolge l’attività di Commissionario Giudiziario su tutto il territorio nazionale.

Attraverso il potale vengono venduti tramite Asta Online a tempo,  beni mobili, singoli ed in stock, di vario genere provenienti da Esecuzioni Mobiliari, Procedure Fallimentari e Sequestri Giudiziari.

  • Regolamento della vendita
  • Registrazione
  • Iscrizione alla vendita
  • Versamento e restituzione cauzione
  • Asta con prolungamento
  • Aggiudicazione e saldo prezzo
  • Metodi di pagamento
  • Spedizione e ritiro dei beni
  • Sospensione e annullamento della vendita

1 - Regolamento della vendita

Gli articoli ed i beni in vendita sono visionabili presso i luoghi di custodia, su appuntamento, o attraverso gli allegati fotografici presenti sul portale.

Gli articoli vengono venduti e consegnati come "visti e piaciuti" ovvero nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano nel momento della vendita.

La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o per mancanza di qualità, né potrà essere risolta per alcun motivo.

L'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o restituzione del prezzo essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni.

Gli acquirenti sono tenuti a conoscere, rispettare ed accettare le regole per la partecipazione alle aste giudiziarie online previste dal Commissionario, tali regole rientrano nel campo di applicazione del Codice Civile e Codice di Procedura Civile in materia di procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari.

E’ responsabilità e cura dell’acquirente conoscere le leggi e le norme vigenti, nonché leggere, comprendere ed accettare le regole di seguito riportate:

Agli utenti/acquirenti non è consentito:

  • fare offerte di acquisto se si è il debitore della procedura in riferimento;
  • partecipare alle Aste Online se non si accettano le condizioni di partecipazione;
  • prendere l'impegno di comprare un oggetto senza pagarlo; in questo caso le sanzioni sono quelle previste dal Codice Civile e Codice   di Procedura Civile in materia di Procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari;
  • effettuare offerte o rilanci senza essere seriamente intenzionati ad acquistare in quanto le offerte relative alle vendite giudiziarie - rappresentano un “impegno vincolante”
  • ritirare le proprie offerte.

2 - Registrazione

Al fine di potere partecipare alla vendita online è obbligatoria la registrazione al portale www.astemobili.it  secondo le seguenti condizioni:

  1. la partecipazione alla vendita telematica è riservata ad utenti con età minima18 anni;
  2. non si può fornire un'identità falsa;
  3. la registrazione và effettuata compilando tutti i campi obbligatori;
  4. devono essere fornite informazioni veritiere e complete;
  5. in fase di registrazione occorre indicare un indirizzo e-mail valido in quanto tutte le comunicazioni circa gli sviluppi relativi alle vendite telematiche, i rilanci effettuati e le aggiudicazioni dei beni, avverranno tramite e-mail;
  6. non è consentito cedere a terzi le credenziali di accesso che rimangono personali e riservate.

La Edicom Servizi S.r.l. si riserva la facoltà di non attivare, sospendere o disattivare gli account che non rispettano i principi di cui sopra.

3 - Iscrizione alla vendita

L’iscrizione alla vendita online avviene secondo i seguenti criteri:

  • Pagamento della cauzione con autorizzazione su carta di credito: Iscrizione immediata
  • Pagamento della cauzione con bonifico bancario: Iscrizione previa autorizzazione del personale Edicom Servizi a ricezione delle coordinate del bonifico (CRO)
  • Pagamento della cauzione mediante assegni circolari: Iscrizione immediata previa autorizzazione del personale Edicom Servizi

4 - Versamento e restituzione cauzione

Versamento cauzione

In fase di iscrizione alla vendita online il sistema potrà richiedere preventivamente il versamento di una cauzione pari al 10% dell’importo base d’asta o secondo quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria.

La cauzione potrà essere versata con le seguenti modalità:

  • mediante la procedura guidata di autorizzazione su carta di credito;
  • a mezzo bonifico bancario secondo le istruzioni fornite dal sistema in fase di iscrizione alla gara;
  • mediante assegno circolare intestato ad Edicom Servizi S.r.l. consegnato o inviato via posta assicurata presso una delle sedi di Edicom Servizi. Per informazioni contattare il numero di telefono 091-7308290 oppure 393.9159855.

Restituzione cauzione

In caso di mancata aggiudicazione del bene, la cauzione verrà restituita entro 48 ore dal termine della gara.

Le  modalità di rimborso sono le seguenti:

  • per i pagamenti effettuati con carta di credito verrà annullata la transazione indicata e riaccreditato l'intero importo, senza spese di commissione;
  • per i pagamenti effettuati con bonifico bancario l’importo verrà restituito mediante bonifico sul conto corrente bancario o secondo modalità comunicate dall’utente.

Solleciti

Nel caso in cui si verificassero ritardi nella restituzione della cauzione l’utente potrà inviare un sollecito attraverso la funzione di “Gestione Pagamenti” presente nell’Area Riservata.

5 - Asta con Prolungamento

Nel caso di aste che prevedono il prolungamento (la cui quantità verrà evidenziata nella pagina di dettaglio della vendita tra le informazioni dell'asta), l'offerta pervenuta entro i minuti programmati, precedenti al termine ultimo previsto per la conclusione della gara, prolungherà la chiusura della stessa per i minuti previsti a partire dall'orario di ricezione dell'ultima offerta validata da parte del sistema.

Ad esempio:
Termine Gara: 12:00
Prolungamento: 3 minuti
Ultima Offerta: 11:59
Nuova Data di Termine Gara: 12:02 (11:59 + 3 min)

6 - Aggiudicazione e saldo prezzo

L’aggiudicazione dell’articolo o dello stock in vendita avviene effettuando il rilancio più alto entro il termine ultimo previsto dal sistema e riportato nella scheda dettagliata.

Al temine della gara, in caso di aggiudicazione, si dovrà procedere al pagamento del saldo prezzo entro e non oltre i due giorni lavorativi successivi dalla data di aggiudicazione, salvo diversa disposizione specificata nell'avviso di vendita o nella scheda dettagliata, scegliendo la modalità di pagamento secondo quanto indicato nel successivo punto 7 “Metodi di pagamento”.

7 - Metodi di Pagamento

L’aggiudicatario dell’articolo o dello stock in asta si impegna a pagare il prezzo del valore di aggiudicazione, ovvero dell'offerta più alta da lui effettuata, entro e non oltre 48 ore dalla data di aggiudicazione.

Il pagamento potrà essere effettuato secondo una delle seguenti modalità:

  • presso la sede di zona del Commissionario mediante assegno circolare intestato ad Edicom Servizi S.r.l., previo appuntamento;
  • pagamento con carta di credito attraverso la procedura guidata presente nel pannello di controllo dell’utente;
  • tramite bonifico bancario utilizzando le seguenti coordinate:
    • Beneficiario: Edicom Servizi s.r.l.
    • Banca: Intesa Sanpaolo
    • IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900
    • Causale: Pagamento Cauzione/Saldo ID ASTA _____(indicare l'id dell'asta aggiudicata)

Si fa presente che in caso di mancato o ritardato pagamento, si incorre nella perdita della cauzione versata, ove prevista, e nelle sanzioni previste dal Codice Civile e dal Codice di Procedura Civile in materia di Procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari.

8 - Spedizione e ritiro dei beni

I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 e.e., è stabilito che qualunque somma versata ( compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo.

In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate.

L'acquirente deve provvedere al ritiro entro 10 giorni dal termine della gara o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà (le quali devono iniziare entro 5 giorni dall'aggiudicazione). In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere al'I.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009- n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'I.V.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt. 2756, comma 3°, e 2797 e.e.

Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.

I beni aggiudicati per il quali è stato corrisposto regolarmente il saldo prezzo, se previsto, potranno essere spediti presso l’indirizzo indicato dall’utente durante la fase di registrazione o presso eventuale indirizzo indicato in fase di pagamento in alternativa i beni  potranno essere ritirati presso la sede del Commissionario o presso il luogo di custodia previo appuntamento.

N.B. Per alcuni beni per i quali le dimensioni, il peso e l’ingombro non consento la spedizione è previsto esclusivamente il ritiro presso il luogo di custodia previo appuntamento a spese dell’aggiudicatario.

9 – Sospensione e annullamento della vendita

Le vendite potranno essere sospese e/o annullate per disposizione o ordinanza dell'Autorità Giudiziaria che ne ha stabilito l’esecuzione. In tal caso verrà predisposta il restituzione della cauzione secondo le modalità previste nel punto 4 “Versamento e restituzione cauzione”.

Cauzione:

Documenti allegati

Perizia

Avviso di vendita

Modulistica

Per poter visualizzare la modulistica è necessario eseguire l’autenticazione